mercoledì 31 maggio 2017

UNA POSITIVA E PIACEVOLE PERCEZIONE

Arriva un momento nella vita in cui tutto comincia a prendere vagamente senso. Lentamente, ma in continuo movimento ed in inarrestabile progressione geometrica, tutti gli eventi ed i singoli istanti della tua vita ti sembrano acquisire un significato diverso da quello che avevi erroneamente inteso in precedenza. Una sorta di traduzione dei fatti che ti sono successi, una specie di interpretazione più corretta e coerente con la morale che la tua esperienza unica di vita ti ha voluto insegnare.
So perfettamente che sembra un discorso campato in aria ed astratto come non mai, ma in realtà sento profondamente nelle corde nascoste della mia anima di essere finalmente riuscito ad acquisire quelle risposte che ho sempre cercato. Una sorta di positiva percezione, molto piacevole.

martedì 30 maggio 2017

ANCH' IO COME IL RAGAZZO DELLA VIA GLUCK

Voglio dedicare questa celebre, famosissima canzone di Celentano a mia figlia Martina, la più piccola, perchè spesso e volentieri, quando la sento al telefono la sera dopo cena, lei stessa mi dice: "Papà, quando sento la canzone "il ragazzo della via Gluck" penso sempre a te, perchè anche te sei dovuto andare lontano ma so che presto tornerai vicino a me."
Ecco, oltre al fisiologico nodo alla gola dovuto alla commozione ed al sorriso che mi regala la dolcezza di mia figlia, il mio pensiero accarezza la sua idea e mi trova pienamente d' accordo con lei. Un giorno tornerò anch' io come il ragazzo della Via Gluck :)




UN TAGLIO ALLA MODA

Non posso sottrarmi dall' esibire questa mia nuova affascinante acconciatura seppur temporanea, ottenuta strappandola ad un manichino presente in un grande magazzino asiatico a Osnago.


lunedì 29 maggio 2017

PEPERONI PER I CIGNI

Buongiorno e buon inizio settimana!
Ieri ho trascorso il finesettimana combattendo la calura recandomi sulle sponde del Lago di Lecco, presso la "ridente" località di Abbadia Lariana (ed in questo caso può permettersi di essere "ridente").

Il mio amore per la scienza e per gli animali mi ha portato a sacrificare il mio pasto - costituito da uno spartano panino ripieno di peperoni grigliati - donandolo ad alcuni cigni selvatici che sono sopraggiunti in loco verso le due del pomeriggio.

E se "Anche gli angeli mangiano fagioli", adesso posso dire con altrettanta fermezza e convinzione che "anche i cigni mangiano i peperoni". 



sabato 27 maggio 2017

DISAVVENTURE GALATTICHE

Buongiorno, brava gente!
Nei giorni scorsi sono stato mio malgrado assente dal web per via di problemi relativi al mio provider di servizi internet (Linkem) e delle difficoltà logistiche e malintesi sulle modalità di ricarica mensile del servizio stesso.
Macchè. Sono stato rapito da una squadra di alieni appositamente giunti dal pianeta Merdon, appartenente alla lontana galassia di Sticazzy, a più di 3500 miliardi di anni luce da qui.
Creature perfide e disoneste come i parlamentari italiani, mi hanno assalito nel sonno mentre stavo beatamente sognando ballerine russe seminude la pace nel mondo e mi hanno tramortito dopo una breve lotta a colpi di cuscino.
Malgrado mi sia ritrovato fin da subito a malpartito tra le grinfie dei balordi extraterrestri, incatenato mani e piedi ad una sorta di lettino per esperimenti, avevo ben intuito che le cose si stavano evolvendo nel peggiore dei modi. Ma poi, con un atto di immenso eroismo, ho cominciato a cantare a squarciagola "Dammi solo un minuto" dei Pooh e gli extraterrestri si sono immediatamente arresi, riportandomi indietro e scusandosi umilmente per il brutto inconveniente. Mah...
Ad ogni modo, buongiornoooooo!!!!!!

martedì 23 maggio 2017

RETORICA A VALANGA

MA ANCHE NO! COL CAZZO....!
Per quanto riguarda me, vi posso garantire che non c' entro niente.
Facciamola finita con queste sparate retoriche del cazzo che sono retorica stucchevole fina a sè stessa. Mi sono rotto i coglioni dei cosiddetti intellettualoidi che puzzano di radical-chic (bleaaaaah, ohibò, vomito) e con quell' odiosissima aria snob, piena di puzza sotto al naso.
Gli fanno un' intervista e sparano la cazzata ad effetto.


VITA DI COPPIA

Brrrrrrrr..... Che brutti tempi che stiamo vivendo, però! 🔝



sabato 20 maggio 2017

GRANDINE SULLA "RIDENTE" CITTADINA DI OSNAGO

Pace, amore ed armonia possano arrivare a tutti voi!
Ma anche un immenso vaffanculo a tutte le immense potenze del cielo che ieri pomeriggio hanno portato tonnellate di grandine sulla "ridente" (a proposito, come al solito, chissà che cazzo avrà mai da ridere) cittadina di Osnago.



venerdì 19 maggio 2017

DENTISTI E DENTISTI

Per motivi che sfuggono alla mia comprensione, non ho mai avuto un buon rapporto con la categoria professionale dei dentisti. Ricordo ancora un vecchio spot pubblicitario di quasi 40 anni fa, dedicato ad un dentifricio dalle presunte virtù miracolose,  in cui un ragazzino irritante pronunciava la parole: "Mai avuto carie in vita mia!" .... MA VAI A CAGARE!
Il mio primo appuntamento dal dentista fu all' età di 13 anni e fu quanto meno traumatico, con quel cavadenti che aveva la delicatezza di un escavatore meccanico all' interno di una cristalleria.
L' acre odore dei prodotti chimici all' interno del suo studio mi stordivano e, al contempo, mi riempivano di orrore, in quanto sentivo contemporaneamente il rumore sinistro di quel maledettissimo trapano fatale. Anche negli anni a seguire, col trascorrere del tempo ed affidandomi ad altri macellai professionisti, i risultati non ebbero miglioramenti degni di nota.
Tra ascessi e terapie canali, estrazioni di denti ed otturazioni, mi sono imbattuto nel peggio che possa immaginarsi a livello odontoiatrico.
Dolori alle stelle - come quella volta in cui un dentista semialcolizzato mi toccò il nervo col trapano senza praticarmi la minima anestesia - riecheggiano nelle mie memorie.
Ecco, tornando nel presente.... eccomi appena tornato dal dentista, con la testa ancora in confusione e le energie al minimo. Passerà anche questa.

giovedì 18 maggio 2017

PASSIONE FIAMME ORO

Ognuno di noi ha le proprie passioni. Una di quelle principali di mia figlia Martina è senza ombra alcuna di dubbio la Polizia di Stato.


martedì 16 maggio 2017

MIRACOLI DI GIORNATA

Grazie al carisma di mia sorella ed al suo ascendente nei confronti di mia figlia Arianna, la primogenita, quest' ultima è stata convinta a farsi una foto accanto a suo padre (cioè il sottoscritto) nonostante la sua consueta refrattarietà a farsi ritrarre in fotografia. A meno che non si tratti di farsi i selfie vicino a giovani youtubers et similia.


MARE, MARINAI, NAVI E PENSIERI

Cos' è un marinaio senza la sua nave? Ma soprattutto cos' è un marinaio senza il mare vicino a sè, attorno al proprio sguardo e con la salsedine acre dei marosi in tempesta che gli bruciano le radici?
Niente. O poco più di niente.
Questi ed altri interrogativi retorici si affacciavano sinuosamente tra le spire dei miei pensieri, mentre osservavo, istante per istante, l' ingresso di una grande nave mercatile all' imboccatura del porto di Marina di Carrara.
La triste consapevolezza di essere in procinto di tornarmene a breve nella pur gelida Lombardia, terra visigota priva per sua natura di approdi costieri, mi lasciava rimuginare silenziosamente, mentre mi godevo l' arrivo della nave al suo punto di attracco in banchina.




















ESTRAZIONE DI RADICE, MA NIENTE A CHE VEDERE CON LA MATEMATICA

Giornata all' insegna del dolore al dente, o meglio per dire "ciò che ne rimane", dato che pare che sia rimasta una buona parte della radice (magari già infetta) in seguito all' ultima fatale estrazione.
Insomma, una perdurante rottura di coglioni.
Più tardi mi toccherà tornare in ambulatorio e, tra un appuntamento e l' altro, si spera che il macellaio cavadenti dentista riesca a risolvere il problema senza togliermi la vita.

lunedì 15 maggio 2017

SPIACEVOLI RITARDI FERROVIARI

Proprio ieri ho partecipato alla cerimonia della prima comunione della mia secondogenita Martina, con il piacere di vedere negli occhi della mia bambina quelle stesse emozioni che io stesso avevo rivissuto ai miei tempi, nella stessa occasione in cui avevo la sua medesima età.
Una mangiata pantagruelica al ristorante metteva la classica ciliegina sulla torta alla giornata, mentre a metà pomeriggio mi facevo dare un passaggio alla stazione ferroviaria dalle mie sorelle, per l' inevitabile ritorno a casa nella apatica terra lombarda.
Peccato per i 54 minuti di ritardo di quel treno del cazzo  del convoglio ferroviario, che mi hanno costretto a rinfrescare la mia collezione di bestemmie antiche per la conseguente perdita della coincidenza del treno per Lecco.






PENSATECI BENE....


Ci sono persone che edificano la propria famiglia poggiandone le fondamenta su solida roccia, come la saggezza dei sapienti impone. Altri, purtroppo, ben lontani dal minimo buonsenso, costruiscono la propria sopra la sabbia più fine ed inconsistente. Alcuni brani di testi religiosi fanno esplicitamente cenno a questa metafora, ma non è questo il punto. Ciò che conta davvero è il senso di questo concetto.
E' necessario aprire gli occhi ben prima che gli effetti delle frecce di Cupido intorpidiscano le luci della ragione, e capire se ci stiamo muovendo nella giusta direzione.
Non si riesce a comprendere appieno il problema finchè non ci si sbatte la faccia con violenza, ma mi auguro che la ragione riesca a prevalere in tempo utile, prima che ne venga fuori un massacro e ci si lecchino le ferite.
Mettere su famiglia con la persona sbagliata è il più grande errore che una persona possa commettere, uno sbaglio fatale dal quale si riesce a venirne fuori solamente pagando un prezzo salatissimo.

Cercare di capire subito con chi abbiamo intrapreso un cammino importante può evitarci sofferenze inaudite, basta provare a mantenere acceso il cervello.
All' inizio credete di avere al vostro fianco la persona ideale, quella senza la quale nemmeno più potete immaginare il vostro futuro, in ragione del valore che gli avete attribuito.
In alcuni casi  l' inizio è avvenuto con un improvviso colpo di fulmine, altre volte il sentimento (o presunto tale) è arrivato con il tempo.
Poi, però, purtroppo bisogna fare i conti con la dura realtà, quando i voli pindarici finiscono per farvi schiantare dolorosamente al suolo.
Perchè la stessa persona con la quale avevate costruito insieme una immensa nave di legno, all' improvviso sembra essere impazzita e comincia ad appiccare fuoco alle vele del vostro vascello.
E le fiamme cominciano a divorare tutto.
Ecco, pensateci bene....









giovedì 11 maggio 2017

FELICE WEEK-END !

Cari amici ed amiche, domattina presto prenderò il treno per recarmi a Carrara per un paio di giorni, in occasione della Comunione di mia figlia Martina.
A voi l' augurio di un felice finesettimana!


mercoledì 10 maggio 2017

LE COSE POSSONO SOLO METTERSI MEGLIO

Ricordo una canzone di più di 20 anni fa (correva il 1994) il cui titolo era "Things can only get better", che letteralmente significa "Le cose possono mettersi solo meglio".
Oltre ad essere un pezzo molto orecchiabile, il fatto che fosse anche un inno all' ottimismo, rende quelle parole immortali ed incise a fuoco nella mia anima. Buongiorno!


martedì 9 maggio 2017

PICCOLA RIFLESSIONE

Da sempre credo con grande convinzione al potere della fantasia e dell' immaginazione. Mentre giovani e vecchie generazioni si fanno aiutare (?) dall' effetto distruttivo di droghe leggere e pesanti, la realtà sostiene benissimo la possibilità di viaggiare anche oltre i limiti registrati dalle nostre percezioni sensoriali. E tutto senza che ci sia il bisogno di introdurre maledettissime sostanze stupefacenti all' interno dell' organismo umano.
Perchè questo viaggio di pura fantasia avvenga, è sufficiente affrancarsi dall' importanza eccessiva, patologica, che diamo alle piccole e grandi cose che avvengono attorno a noi; affinchè le nostre percezioni possano riportarci delle emozioni pure, decontaminate dalla negativa routine di tutti i giorni, è sufficiente "sganciarsi" da tutto per almeno cinque minuti al giorno, abbandonandosi al puro "niente" come se fosse un angolino incontaminato dove pulire la nostra anima dalle scorie che il mondo ci sbatte in faccia istante per istante.
Boh, sarà che magari questa è la dimostrazione di una mia totale instabilità mentale, ma spesso e volentieri provo a immaginare che, gli stessi luoghi dove sto vivendo e le strane nuove che sto percorrendo nel presente, potessero tornare indietro nel tempo di intere ere geologiche: pensa come sarebbe buffo un brontosauro in quell' angolo laggiù, proprio dove adesso sorge la chiesa principale del paese. Oppure prova a immaginare le legioni romane ad attraversare quei boschi, ai tempi dello splendore della Roma imperiale; o magari truppe napoleoniche in marcia verso ponente, o mercanti di stoffe in viaggio per Venezia... 
Sì, in pratica è la realizzazione che in questo mondo niente dura per sempre, nemmeno le pene interiori che ci affliggono e tanto ci fanno stare male. In questa esistenza siamo solamente di passaggio, e sarebbe bene cercare di viverla il più serenamente possibile. Riflettendo serenamente e senza farci spaventare dai tanti fantasmi che provano ad infilarsi nella nostra mente.

















lunedì 8 maggio 2017

MINI RADUNO A COMO IN SALSA 1976

Giornata meravigliosa, quella di ieri. Ho avuto l' occasione di vedere dal vivo, per la prima volta, il Lago di Como in tutto il suo splendore, e soprattutto il piacere l' onore, il piacere, il privilegio, etc. di ritrovare dal vivo gli amici e le amiche del nostro mini-mini-raduno classe 1976 !!!!!