giovedì 27 aprile 2017

CIAO, UCCELLINO FERITO

Ci abbiamo provato insieme, padre e figlia, a salvare quel povero uccellino ferito che respirava ancora, disteso sull'asfalto nei pressi di una macchina in sosta. Avevo capito subito che la situazione era disperata, troppe le ferite sul corpicino stanco, ma la Martina mi aveva pregato di provare a fare qualcosa ed anch'io non avevo nessuna voglia di lasciarlo morire senza provare qualcosa. Lo abbiamo raccolto da terra e portato via dentro una scatola di cartone e poi, arrivati a casa, abbiamo provato a somministrargli un pochino d'acqua con una siringa. Purtroppo non è servito a molto... Ciao, uccellino sfortunato....





Nessun commento:

Posta un commento