mercoledì 12 ottobre 2016

GRATITUDINE ED OBLIO

Dopo avere trascorso un paio di giorni stupendi in Toscana insieme alle mie figlie Arianna e Martina ed alla mia compagna Tiziana (in occasione della cresima della primogenita) sono rientrato a Osnago con il cuore pieno di gioia, mi ci voleva proprio :) 
E' stato bellissimo vedere dopo tutto questo tempo anche i vecchi amici e le persone che non vedevo da un po', rassicurandole sul fatto che mi trovo bene adesso, dopo avere iniziato la seconda parte della mia vita. Che bello ritrovare anche Scarlet, la mia cara cagnolina che - dopo un attimo di iniziale smarrimento in cui sembrava essersi pietrificata dallo stupore dopo avermi inaspettatamente rivisto, dopo questi mesi - ha iniziato ad abbaiare e saltare dalla gioia... Per non parlare poi del fatto fondamentale del poter ristringere forte al petto le mie figlie, che il vento del destino mi impone di vedere molto meno, con meno frequenza, per motivi di forza maggiore. Ma ci sono segnali molto positivi, e adesso qualcosa si sta muovendo (prima erano solo le mie palle che giravano per via delle iniziali difficoltà nel trovare lavoro) concretamente e mi sento come un naufrago che è riuscito a costruirsi una zattera robusta e, dopo avere abbandonato l' inospitale isola deserta di provenienza ed avere attraversato l' oceano più tempestoso, è finalmente in grado di vedere la terraferma.
Sì. Un pensiero di gratitudine verso le tante persone che mi hanno aiutato e sostenuto con parole e pensieri positivi quando le cose ancora non si erano sistemate e la mia indifferenza più totale verso quei parenti inutili e solo genetici che lascio affondare con piacere nell' oblio delle sabbie del tempo passato.
Pensieri di gratitudine, invece, verso chi ha sempre creduto in me, mi ha amato e sempre incoraggiato, concretamente sostenuto anche nei bisogni materiali e in ogni difficoltà.
C' è ancora tanto, tantissimo da fare e sono appena all' inizio, ma anche un timido raggio di sole mi aiuta a pensare davvero positivo.

















Nessun commento:

Posta un commento