martedì 24 giugno 2014

ODE A SCARLET: IL PRIMO MESE DI GIOIA IMMENSA E... BISOGNINI DA RIPULIRE!

Eh già, non c' era maniera migliore per festeggiare un mese esatto dall' arrivo in famiglia di Scarlet, la nostra cagnolina, che ha portato un uragano di immensa allegria ed una quantità immensa di felicità, direttamente proporzionale alla quantità spaventosa di escrementi che tale segugio riesce a produrre. Sì, perchè anche oggi Scarlet ha pensato bene di creare uno stronzolo celebrativo di impressionanti dimensioni, da lasciare ai posteri per futura memoria, con tanto di inaugurazione e taglio del nastro da parte delle autorità comunali. Ma non poteva concludersi qua, questo interludio a metà tra le tragedie di Sofocle e le comiche di Benny Hill. Ovvero, in un crescendo rossiniano e sull' onda emotiva della tristezza (vedendo le sue padroncine uscire per andare al mare), trattenendo la cagnolona in braccio, mi accorgo con orrore che il canide maramaldo aveva ancora qualcosa di sospetto penzolante al di sotto della coda. E siccome ero sicuro che non si trattasse di un ciondolo o di un talismano del mago Otelma (pur avendo lo stesso valore equivalente), ho ripulito con attenzione e puntiglio tutto ciò che meritava di essere ripulito. A cominciare da quella scia maleodorante, lungo tutto il corridoio, che Scarlet aveva tracciato con precisione leonardesca - rivelando abilità artistiche fino a quel momento a me sconosciute - e che mi obbligava a lavare e disinfettare mezza casa, mentre mi producevo in truci turpiloqui che provocavano la conseguente caduta rovinosa del cielo dell' arcangelo Gabriele. Avendo capito l' antifona, dopo che il sottoscritto gli ha ordinato - con malcelato disappunto e tono perentorio - "adesso te ne vai a cuccia", la signorina a quattro zampe ogni tanto mi guarda per capire se il livello della mai incazzatura sia sempre alto o meno: da questo dipenderà l' arrivo dei biscottini-bonus...

Nessun commento:

Posta un commento